FRANCESCA FENATI

Francesca Fenati 

Nata a Roma il 24/02/1961
Si forma a Roma come attrice con Paolo Stramacci, Dominic De Fazio, Giorgio Albertazzi e Carmelo Bene.
Debutta nel 1981 al teatro dell’Orologio con Fabrizio Caleffi.
Spettacoli con Giancarlo Sammartano, Paila Pavese, Benedetta Buccellato.
Segue un lungo periodo di collaborazione con Alberto Di Stasio  al Beat 72 e al Trianon, con il quale interpreta Elettra nell’Orestiade, Hanako in Mishima, Gerda nel Pellicano di Strindberg, partecipa alla Salomè ; interpreta Sharazade e Sara.
Interpreta  La voce umana di Coctetau al teatro dell’Orologio a Roma per la regia di Claudio Boccaccini.
Vari altri ruoli importanti come Tina Modotti, Ippolita, Titania e altri e poi un monologo su Puccini diretto da G. Albertazzi.
In cinema e televisione ha lavorato con Liliana Cavani in Francesco, nella Squadra e Un Posto al Sole e altri piccoli ruoli in alcune fiction.
Lettrice di poesia in festival diretti da Arnaldo Colasanti e Attilio Scarpellini.
Da 6 anni vive a Montepulciano in Toscana e qui, in teatro, ha portato in scena
Il monologo “Appunti per un racconto d’amore” tratto da scritti di G.G. Marquez,
Monologo “Un cuore semplice” di Flaubert, Sogno di una notte di mezza estate, La Tempesta, La malattia della famiglia M e altri spettacoli per Il Cantiere Nazionale D’Arte di Montepulciano e teatro degli Arrischianti di Sarteano.
Ha tenuto corsi di recitazione.